Wrecking Ball – Testi e Traduzioni


 

a cura di Erika Biagini e Paola Jappelli. Un grazie ad Alessandro Cigni

WE TAKE CARE OF OUR OWN

EASY MONEY

SHACKLED AND DRAWN

JACK OF ALL TRADES

DEATH TO MY HOMETOWN

THIS DEPRESSION

WRECKING BALL

YOU’VE GOT IT

ROCKY GROUND

LAND OF HOPE AND DREAMS

WE ARE ALIVE

SWALLOWED UP _IN THE BELLY OF THE WHALE_

AMERICAN LAND

About these ads

~ di pinkcadillacmusic su 23 febbraio 2012.

12 Risposte to “Wrecking Ball – Testi e Traduzioni”

  1. Howdy! I could have sworn I’ve visited your blog before but after going
    through a few of the articles I realized it’s new to me.
    Anyways, I’m certainly happy I came across it and I’ll be bookmarking it and checking back often!

  2. Grazie,non ci avete fatto perdere un sacco di tempo a tradurre! Good job!! Lunga vita al Boss!!!!!

  3. 1000 grazie

  4. Grazie di cuore a chi ha lavorato alla traduzione di questo album e lo ha reso accessibile. Elvira

  5. bravi. bel lavoro.grazie

  6. Preziosissimo e apprezzatissimo il vostro lavoro di traduzione delle canzoni di Wrecking Ball!!! L’album è bellissimo e le vostre traduzioni rendono possibile apprezzare la poesia di Bruce anche a chi non ha molta dimestichezza con l’inglese.
    Solo un piccolo suggerimento per la traduzione di Wrecking Ball:
    “Let me see what you’ve got” non lo tradurrei “fammi vedere cosa hai ottenuto” ma in contesto è meglio “fammi vedere di cosa sei capace”, inteso come invito alla sfida!
    Continuate così!!!

  7. [...] Palle demolitrici su capitalisti che uccidono le nostre città, ladri avidi che hanno mangiato tutta la carne che hanno trovato, i cui crimini sono rimasti impuniti e ora percorrono le strade da uomini liberi. Suona in tema l’American Land, del periodo della Seeger Session, dove i neri, gli irlandesi, gli italiani, i tedeschi e gli ebrei, arrivati attraverso il mare mille miglia lontano da casa, con le pance vuote ma il fuoco dentro morirono costruendo le ferrovie, riducendosi pelle e ossa. Ricorda davvero l’Amerigo del nostro Guccini. [...]

  8. The Bruce Springsteen music experience by the recording sessions. Seconda parte:

    http://www.close-up.it/the-bruce-springsteen-music-experience-by-the-recording-sessions-seconda-parte

  9. ottimo lavoro!!! grazie
    solo una piccola nota: in shackled and drawn sul libretto originale c’è scritto Gray morning e non Great Morning, effettivamente ha più senso!

  10. “We take care of our own” credo che sarebbe da tradurre con un più prosastico e meno letterale “Ci facciamo i fatti nostri”, cosa che il testo nella sua globalità autorizza in pieno.
    Saluti,
    Guido

  11. TESTI IN CORSO DI REVISIONE E CORREZIONI

  12. Sempre utili e collaborativi… bravi i miei Pinky.’s…!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 2.723 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: