Bruce Springsteen: novità in arrivo il 22 aprile per il Record Store Day 2017

•22 marzo 2017 • Lascia un commento

“Hammersmith Odeon, London ’75” è il titolo del quarto album dal vivo di Bruce Springsteen & The E Street Band, pubblicato per la prima volta nel 2006 su etichetta discografica Columbia Records. Il disco include 16 brani registrati live a Londra il 18 Novembre del 1975 in tour per promuovere in Europa l’album Born to Run. In vendita per la prima volta, in occasione del Record Store Day 2017, l’edizione esclusiva in un quadruplo vinile 150 grammi. Tiratura limitata e numerata in 3000 Copie! Continua a leggere ‘Bruce Springsteen: novità in arrivo il 22 aprile per il Record Store Day 2017’

22 marzo 1985: memorabile performance di Springsteen insieme a Neil Young

•22 marzo 2017 • 1 commento

Accadde oggi!

Il 22 marzo 1985 si ricorda una delle più belle apparizioni da guest walk-on di Bruce Springsteen, tra le più belle di sempre nel panorama on-stage della musica rock.  Continua a leggere ’22 marzo 1985: memorabile performance di Springsteen insieme a Neil Young’

Tom Hanks e Bruce Springsteen: due chiacchiere tra amici

•21 marzo 2017 • 1 commento

hanks

Bruce Springsteen parlerà del suo ruolo nella storia del rock americano in un’intervista con Tom Hanks nell’ambito del Tribeca Film Festival 2017. Continua a leggere ‘Tom Hanks e Bruce Springsteen: due chiacchiere tra amici’

21 Marzo 1994: Bruce Springsteen vince il premio Oscar

•21 marzo 2017 • 2 commenti

Accadde oggi!

94oscar

La trama del film – quella di un giovane avvocato malato di Aids che fa causa ai propri datori di lavoro dopo il suo licenziamento senza giusta causa- rischiava di essere molto lontana dal gusto dell’americano medio che andava, al contrario avvicinato alla tematica e messo davanti alle proprie paure e pregiudizi. A tal fine, Jonathan Demme cerca di coinvolgere nel progetto artisti che il pubblico ama e dei quali si fida incondizionatamente. Si rivolge dunque a Neil Young e a Bruce, chiedendo a entrambi di scrivere una canzone adatta alla storia del film. Springsteen ricorre a una batteria elettronica programmata in stile hip-hop e a un sintetizzatore che conferirà al pezzo un suono piuttosto glaciale e quel tocco urbano adatto all’atmosfera introspettiva del racconto. Al basso e ai cori è Tommy Simms, componente della “Other Band”, mentre ulteriori parti di sassofono e cori di Ornette Coleman e “Little” Jimmy Scott, sono stati registrati ma mai utilizzati. Scritto di getto, Streets of Philadelphia è pronto prima ancora che venga ultimata la sceneggiatura del film. Pur senza riferimenti espliciti alla condizione di chi è affetto dall’HIV, la canzone esprime nello stile della scrittura di Springsteen, la sofferenza, la discriminazione, il senso di solitudine e la disperazione “offrendo diverse chiavi di lettura – come dichiarerà Bruce- del tormento spirituale che può essere in ognuno di noi ma anche della speranza”. Continua a leggere ’21 Marzo 1994: Bruce Springsteen vince il premio Oscar’

Addio Chuck Berry, papà del Rock and Roll

•19 marzo 2017 • Lascia un commento

John Lennon disse “Se vuoi provare a dare un nuovo nome al Rock and Roll, puoi chiamarlo Chuck Berry”. E oggi, ahimè, Chuck se n’è andato, segnando un altro grande lutto nel mondo della musica. Continua a leggere ‘Addio Chuck Berry, papà del Rock and Roll’

Il leggendario “Upstage Club” raccontato nel documentario “Just Before the Dawn”

•16 marzo 2017 • Lascia un commento

Un documentario divertente e appassionante ripercorre le tappe più interessanti della vita dello storico Upstage Club – più che un locale, una vera e propria leggenda-  testimone di storiche esibizioni di giovanissimi artisti divenuti poi protagonisti della scena musicale di quegli anni. Continua a leggere ‘Il leggendario “Upstage Club” raccontato nel documentario “Just Before the Dawn”’

Happy Birthday ELLIOT MURPHY

•16 marzo 2017 • Lascia un commento

“Mi piace quasi ogni cosa faccia Bruce. È un artista così poliedrico e fa musica straordinaria in diversi modi. Rock, Folk, R&B. Qualsiasi cosa voglia fare. Bruce è stato una forza positiva nella musica e nel nostro mondo. Ed è un vero amico.”

elliot murphy

Biografia

Elliott James Murphy (New York, 16 marzo 1949), cresce a Garden City, Long Island, prima di cominciare a girare l’Europa con il fratello suonando per strada o nelle stazioni della metropolitana. Tornato a New York nel 1973, fonda gli Aquashow e inizia ad esibirsi in alcuni locali al fianco di band come New York Dolls e Patty Smith Group. Ottenuto un contratto con la Polydor, pubblica l’album d’esordio AQUASHOW nel 1973 ottenendo subito ottimi riscontri dalla critica. Continua a leggere ‘Happy Birthday ELLIOT MURPHY’

15 Marzo 1999, Bruce Springsteen entra nella ‘Rock and roll hall of fame’

•15 marzo 2017 • 1 commento

Bruce entra nella ‘Rock and roll hall of fame’ per i suoi 25 anni di carriera.

hall of fame 1999.1

La cerimonia si svolge al Waldorf-Astoria di New York il 15 marzo 1999. Dopo il discorso introduttivo di Bono, Bruce sale sul palco e prende la parola, dedicando il premio a sua madre, e al contempo, ricordando come senza suo padre non avrebbe avuto niente su cui scrivere. Ringrazia poi il suo manager Jon Landau e ogni membro della E Street Band singolarmente, chiamandoli uno alla volta sul palco con sè. Un’ora dopo, Bruce e la band saranno di nuovo sul palco per suonare The Promised Land, Backstreets, Tenth Avenue e In The Midnight Hour (quest’ultima con la partecipazione di Wilson Pickett). Infine insieme a Bono, Billy Joel, Dion e Paul McCartney daranno vita a una memorabile jam session con i brani What’d I Say, People Get Ready, Long Tall Sally, Let It Be.

Bono nel discorso di inserimento di Springsteen alla Hall of Fame

Continua a leggere ’15 Marzo 1999, Bruce Springsteen entra nella ‘Rock and roll hall of fame’’

15 marzo 2004: Bruce introduce Jackson Browne nella Rock’ n’ Roll Hall Of Fame

•15 marzo 2017 • Lascia un commento

 jac

Il 15 marzo 2004 Bruce Springsteen è chiamato ad introdurre nella Rock’ n’ Roll Hall Of Fame il suo amico di lunga data Jackson Browne. Springsteen arriva sul palco con la musica di Adam Raised A Cain in sottofondo e tiene un discorso bellissimo alternando, come è solito fare Bruce, tratti divertenti a momenti di grande intensità. Continua a leggere ’15 marzo 2004: Bruce introduce Jackson Browne nella Rock’ n’ Roll Hall Of Fame’

14 Marzo 2005: Bruce Springsteen introduce gli U2 nella Rock n’ Roll Hall Of Fame

•14 marzo 2017 • 1 commento

20th Annual Rock and Roll Hall of Fame Induction Ceremonies

Gli U2 furono ammessi nella Rock and Roll Hall of Fame nel corso di una cerimonia svoltasi il 14 marzo 2005 presso il Waldorf Astoria di New York. A presentare il quartetto irlandese al pubblico riunito nella maggiore sala dell’albergo, una personalità d’eccezione: Bruce Springsteen. Il Boss, che ha definito gli U2 “i custodi di alcune tra le migliori architetture soniche nel mondo del rock’n’roll”, ha poi scherzato dando dell'”irlandese matto” a Bono. Tra i due fu di fatto uno scambio di cortesie, visto che nel 1999 era stato Bono ad ammettere Springsteen alla Hall of Fame. Gli artisti, per poter essere ammessi nella Hall, devono aver pubblicato un disco almeno 25 anni prima della richiesta.

Il discorso di Bruce tradotto in italiano

Continua a leggere ’14 Marzo 2005: Bruce Springsteen introduce gli U2 nella Rock n’ Roll Hall Of Fame’

Bruce Springsteen: 6 Marzo 2012 esce “WRECKING BALL”

•6 marzo 2017 • Lascia un commento

wrecking-ball

Wrecking Ball è il diciassettesimo album in studio di Bruce Springsteen, uscito il 6 marzo 2012. L’album è stato anticipato dal singolo We Take Care of Our Own, uscito il 19 gennaio.

Continua a leggere ‘Bruce Springsteen: 6 Marzo 2012 esce “WRECKING BALL”’

Il regista James Mangold progetta un film su Bruce Springsteen

•5 marzo 2017 • 1 commento

mangold

Dopo Martin Scorsese, un altro regista è interessato al Boss! Stavolta è James Mangold a confessare di voler dirigere un film su Bruce Springsteen. Già in Cop Land, uno dei suoi primi capolavori (1997), Mangold svelava il suo personale “rapporto” con Springsteen:

Continua a leggere ‘Il regista James Mangold progetta un film su Bruce Springsteen’

A luglio Steve Van Zandt, chitarrista di Springsteen, al Pistoia Blues Festival

•4 marzo 2017 • 1 commento

stee

Steve van Zandt, chitarrista storico della E Street Band, collaboratore e “blood, blood, blood… brother” di Bruce Springsteen, si esibirà il prossimo 4 luglio alla 38esima edizione del Pistoia Blues Festival 2017 con la sua storica band dei Disciples of Soul, dopo 25 anni di assenza dalla scena per rispettare i tour con la E Street Band e gli impegni con il Boss. Continua a leggere ‘A luglio Steve Van Zandt, chitarrista di Springsteen, al Pistoia Blues Festival’

2 Marzo 1988: A Bruce Springsteen un Grammy Award per “Tunnel Of Love”

•2 marzo 2017 • 1 commento

Accadde Oggi!

bruce_springsteen_tunnel-of-love

Il 2 marzo 1988 al Radio City Music Hall di New York in occasione del 30 ° Annual Grammy Awards viene premiato Bruce Springsteen per il suo album del 1987 Tunnel of Love, stavolta per  la categoria “Best Rock Vocal Performance, Solo”. “Tunnel of love” fu un altro colpo di scena per Bruce:  dopo un album che l’aveva promosso a rockstar planetaria come “Born in the USA”, uscito nel 1984, e quell’indimenticabile tour che ne seguì,  Springsteen sceglie di tornare con un lavoro introspettivo e costruito in gran parte su canzoni di un amore in frantumi. Lo fa senza il supporto della E Street Band – anche se alle sessioni di registrazione del disco partecipano alcuni componenti – firmando così il suo disco più intimo di sempre.  Nonostante consegni al pubblico un’immagine di sé molto “umana”, poco rispondente a quella di una star con il mondo ai suoi piedi, “Tunnel of love” è per Bruce Springsteen, e per chi lo ascolta, un album catartico. I suoi brani penetrano in chi li ascolta, e si sprofonda in se stessi, nei propri vissuti,  nei propri ricordi, facendone affiorare la vera natura. Che il rock’n’roll potesse affrontare anche queste tematiche e con questa profondità, era un’ardua scommessa che, tuttavia,  Bruce Springsteen, come sempre,  ha vinto. Continua a leggere ‘2 Marzo 1988: A Bruce Springsteen un Grammy Award per “Tunnel Of Love”’

1 Marzo 1995: Bruce Springsteen fa man bassa di Grammy per “Street Of Philadelphia”

•1 marzo 2017 • Lascia un commento

Accadde oggi! 
grammy 1995

The 37th Annual Grammy Awards were presented on March 1, 1995 at Shrine Auditorium, Los Angeles. They recognized accomplishments by musicians from the year 1994.

Continua a leggere ‘1 Marzo 1995: Bruce Springsteen fa man bassa di Grammy per “Street Of Philadelphia”’

Everything you always wanted to know about “Summer Tour 2017” and you never dared

•28 febbraio 2017 • Lascia un commento

 statistiche-summer-tour-2017-page-001-5

Summer Tour 2017 – January 22, 2017 – February 25, 2017 (14 shows) – 92 songs

no. 6 songs always played:

– Badlands
– Because The Night
– Born To Run
– Dancing In The Dark
– Shout (The Isley Brothers)
– Tenth Avenue Freeze Out

no. 34 songs played just once: Continua a leggere ‘Everything you always wanted to know about “Summer Tour 2017” and you never dared’

Bruce Springsteen & The E Street Band: Hammersmith Odeon London ’75 – Pubblicato il 28 febbraio 2006

•28 febbraio 2017 • Lascia un commento

Accedde oggi!

hammersmithodeon_cd

Hammersmith Odeon London ’75, uscito nel 2006, è un album di Bruce Springsteen con la E Street Band, il quarto dal vivo. Contiene la registrazione completa del concerto all’Hammersmith Odeon di Londra del 18 novembre 1975. Nel 2005 era già stato pubblicato in video sul DVD contenuto nel cofanetto uscito in occasione del trentennale dell’album Born to Run. Continua a leggere ‘Bruce Springsteen & The E Street Band: Hammersmith Odeon London ’75 – Pubblicato il 28 febbraio 2006′

28 febbraio 1995 – Bruce Springsteen “Greatest Hits”

•28 febbraio 2017 • Lascia un commento

Greatest-Hits

Greatest Hits è il quattordicesimo album di Bruce Springsteen, è la sua prima raccolta ufficiale di successi. L’album raccoglie tredici brani tratti da Born to Run fino a Lucky Town. Tra le tracce non figura quindi alcuna canzone tratta dai primi due lavori discografici del cantante. A queste tredici tracce si aggiungono la canzone Streets of Philadelphia, tratta dalla colonna sonora del film Philadelphia di Jonathan Demme, e quattro pezzi inediti, realizzati con la E Street Band: Secret Garden,Murder IncorporatedBlood Brothers e This Hard Land. In particolare, il brano Murder Incorporated era stato registrato nel 1982 per l’album Born in the U.S.A., ma fu poi escluso dalla versione finale del disco.

Continua a leggere ’28 febbraio 1995 – Bruce Springsteen “Greatest Hits”’

Happy birthday to Jake Clemons!

•27 febbraio 2017 • 1 commento

jake

Jake Clemons (27 febbraio 1980) è un sassofonista, cantautore e polistrumentista statunitense.

Nipote di Clarence Clemons, storico sassofonista della E Street Band scomparso nel 2011, ha preso il posto dello zio nel gruppo di supporto di Bruce Springsteen Continua a leggere ‘Happy birthday to Jake Clemons!’

26 febbraio 1997: Grammy Award per “The Ghost of Tom Joad” di Bruce Springsteen

•26 febbraio 2017 • 1 commento

The 39th Annual Grammy Awards were held on February 26, 1997 at Madison Square Garden, New York City. They recognized accomplishments by musicians from the year 1996.

Best Contemporary Folk Album
Bruce Springsteen for “The Ghost of Tom Joad”

grammy 1997

Bruce Springsteen backstage at “The 39th Annual Grammy Awards – Madison Square Garden, New York City”.

Continua a leggere ’26 febbraio 1997: Grammy Award per “The Ghost of Tom Joad” di Bruce Springsteen’

Bruce Springsteen & The E Street Band – 2017, February 25 – Mt Smart Stadium, Auckland – NZ

•25 febbraio 2017 • Lascia un commento

25-2-copia

VIDEO FULL SHOW!!

Start show: 19:25

End show: 22:19

Setlist e videos:

  1. Darlington County (VIDEO)
  2. Working On The Highway
  3. Glory Days
  4. Johnny 99
  5. Prove It All Night
  6. My Love Will Not Let You Down (VIDEO)
  7. Out In The Street Continua a leggere ‘Bruce Springsteen & The E Street Band – 2017, February 25 – Mt Smart Stadium, Auckland – NZ’

23 Febbraio 2003, a Bruce Springsteen 3 Grammy per “The Rising”

•23 febbraio 2017 • 1 commento

Happened today!

The 45th Annual Grammy Awards were held on February 23, 2003 at Madison Square Garden, New York City. They recognized accomplishments by musicians from the year 2002. Continua a leggere ’23 Febbraio 2003, a Bruce Springsteen 3 Grammy per “The Rising”’

Sono ora disponibili le ristampe delle t-shirt!!!

•22 febbraio 2017 • Lascia un commento

Date le numerose richieste, abbiamo deciso di ristampare

le magliette “special edition”!!!

Given the numerous requests, here are again

our “special edition” t-shirt!

maglietta

A grande richiesta, ecco di nuovo le famose T-shirt del Pink Cadillac Bruce Springsteen Fan Club! Siamo già in tantissimi ad indossarle ma dobbiamo essere sempre di più… E poi, si sa che le nostre pink shirt portano fortuna: ben 6 volte sul palco di Bruce!! Quindi, chi non ha ancora provveduto, non si faccia sfuggire questa occasione! Affrettatevi e contatteci in privato per informazioni

By popular demand, here is again the famous Pink Cadillac Bruce Springsteen Fan Club T-shirt! Many of us already wear it but we have to be more and more … And then, you know that our pink shirt brings good luck:  6 times on stage with Bruce !! So, those who have not yet it, do not let this opportunity slip away! Hurry and contact us in private for informations

inviare una mail all’indirizzo springsteenforever@virgilio.it

 send a mail to springsteenforever@virgilio.it

photoshop12

Bruce Springsteen & The E Street Band – 2017, February 21 – AMI Stadium, Christchurch – NZ

•21 febbraio 2017 • 1 commento

21-2-copia-2

 

Per il primo dei due concerti in Nuova Zelanda, Bruce ha aperto il concerto con No Surrender ed eseguito una setlist di 28 brani (per una durata di 3 ore e 5 minuti, lo show più lungo del Summer Tour 2017) che, seppur priva di premiere o rarità, è stata ricca di classici che il pubblico ha dimostrato di aver ampiamente gradito. D’altronde, è stata la prima volta che Bruce si è esibito a Christchurch e gran parte del pubblico era al suo primo concerto di Springsteen.

Continua a leggere ‘Bruce Springsteen & The E Street Band – 2017, February 21 – AMI Stadium, Christchurch – NZ’

20 Febbraio 1996 – Un alieno atterra sul Festival di Sanremo

•20 febbraio 2017 • 2 commenti

Bruce-Springsteen-1996-Sanremo

Bruce Springsteen, il puro, il working class hero , il cantore dell’ altra America, apre il 46° festival.  E Sanremo s’ inchina a lui.

Dal Teatro Ariston e in diretta televisiva su Raiuno toccò a Bruce dare il via alla Cinque giorni canora con un inno all’ America dei diseredati  cantando “The Ghost Of Tom Joad”.

Springsteen partecipò (probabilmente obbligato dal contratto con la Sony Music) come ospite straniero alla prima serata e chiese ed ottenne di poter cantare senza presentazioni ed interviste da parte dell’allora conduttore Pippo Baudo, iniziando la performance addirittura prima della sigla iniziale del Festival. Continua a leggere ’20 Febbraio 1996 – Un alieno atterra sul Festival di Sanremo’

Un altro brano Springsteen in una colonna sonora di un film

•19 febbraio 2017 • Lascia un commento

patti-cake

Un altro brano di Bruce presente in una colonna sonora di un film. Si tratta di The Time That Never Was, un outtake di The River, e la pellicola si intitola Patti Cake$ del regista Geremy Jasper. Protagonista è la giovane Patricia Dombrowski, interpretata da una straordinaria Danielle Macdonald, che sogna di diventare una rapper. Con il nome d’arte Killa P o anche Patti Cake$, è in realtà un’umile operaia del New Jersey in lotta per il successo e il riscatto dalla sua condizione sociale e culturale, inseguendo il sogno di fuga – molto springsteeniano – dalla sua “città di perdenti”. Il che, se è già difficile per un uomo, lo è ancor di più per una donna che vive e sopravvive grazie ai suoi sogni, alle sue ambizioni e soprattutto alla sua incredibile forza di volontà. Continua a leggere ‘Un altro brano Springsteen in una colonna sonora di un film’

Bruce Springsteen & The E Street Band – 2017, February 18 – Hope Estate, Hunter Valley – AU

•18 febbraio 2017 • Lascia un commento

18-2-copia

L’ultimo show in Australia inizia sotto la pioggia che spinge Bruce ad aprire la setlist con la tour premiere “Wholl Stop The Rain”. Altre premiere australiane sono “I Fought The Law (mai eseguita anche nel The River Tour) e “None But The Brave” (l’ultima volta eseguita il 28 agosto 2016 allo United Center di Chicago), entrambi suonate per la prima volta in assoluto in Australia. Continua a leggere ‘Bruce Springsteen & The E Street Band – 2017, February 18 – Hope Estate, Hunter Valley – AU’

Un giovane fan a lezione di Rock and Roll da Springsteen

•17 febbraio 2017 • Lascia un commento

br1

Sempre più numerosi i giovanissimi che amano il Boss. Il 13 febbraio, Bruce aveva incontrato privatamente il piccolo Adam Brooker, che a dispetto della sua grave disabilità, ha imparato a parlare attraverso i testi di Springsteen. Ieri sera al Brisbane Entertainment Center in Australia è stata la volta di un altro teenager, Nathan Testa, che ha visto realizzare il suo sogno: dividere il palco con Bruce Springsteen, suonando insieme il suo brano preferito. Le cose sono semplicemnete andate così: Bruce nota una particolare sign request tra il pubblico “Non sono andato a scuola, e ora sono nella merda. Posso suonare Growin’ Up con te?”. Ovviamente il Boss non esita neanche un istante…chiede a Nathan “Sai suonarla alla chitarra?” e con un immediato “vieni su” lo accoglie sorridendo sul palco. Continua a leggere ‘Un giovane fan a lezione di Rock and Roll da Springsteen’

Bruce Springsteen & The E Street Band – 2017, February 16 – Brisbane Entertainment Centre, Brisbane – AU

•16 febbraio 2017 • Lascia un commento

br1-copia

Il secondo show di Springsteen a Brisbane ha visto una setlist di 27 brani, aperta ancora una volta da “New York City Serenade”. Inaspettate e consecutive le premiere:  “Working On A Dream” (l’ultima volta a Zurigo il 9.7.2012), “Roll Of The Dice” (da Human Touch), “Jole Blon”  e  “Long Time Comin'” (l’ultima volta a Kilkenny il 27.7.2013). Ma le sorprese non finiscono qui: a metà concerto, Bruce propone le tour premiere  “Follow That Dream” e “Fire”. “Follow That Dream”, canzone eseguita raramente, tant’è che escludendo i tour dall’81 al ’93, dal 2000 è la sesta volta che viene eseguita. Il concerto si conclude con una versione full band di “Thunder Road”.

Continua a leggere ‘Bruce Springsteen & The E Street Band – 2017, February 16 – Brisbane Entertainment Centre, Brisbane – AU’

Bruce Springsteen & The E Street Band – 2017, February 14 – Brisbane Entertainment Centre, Brisbane – AU

•14 febbraio 2017 • Lascia un commento

 

brisbane1-copia-2

Fantastico concerto quello che Springsteen e la E-Street Band hanno eseguito per il primo dei due show al Brisbane Entertainment Centre nel giorno di San Valentino. L’inizio, soprattutto, è stato travolgente e ha lasciato senza fiato i fans presenti: dopo New York City Serenade, Springsteen ha sfoderato due Summer Tour premiere, Lucky Town e Janey, Don’t You Lose Heart (provata in sound check). Poi ha riproposto la doppietta “premiere” del secondo show di Sidney, con Rendezvous e Be True, e ha proseguito con altre due primizie, Back in Your Arms (sign request  che- anche se eseguita in modo un po’ pasticciato dalla Band, perché “era da un po’ di tempo che non la suonava”- ha dato a Bruce lo spunto di parlare dell’amore e di invitare tutti nel giorno di San Valentino a regalarsi dei fiori) e Better Days. Ma le sorprese non sono finite: tra il set di brani più classici, Bruce ha proposto altre due premiere: la prima, Leap Of Faith – il terzo brano della serata estratto dall’album Lucky Town-  suonata l’ultima volta il 22 maggio 2014 per lo show con Joe Crushecky al Soldiers & Sailors Memorial Hall & Museum di Pittsburgh; la seconda, Secret Garden, eseguita live complessivamente solo sette volte. Sebbene tra i più corti di questo tour, qualcuno lo ha già definito lo show più emozionante, altri azzardano addirittura “tra i più belli mai visti” in Australia.

Start show: 19:40

End show: 22:25

Setlist e videos:

  1. New York City Serenade
  2. LUCKY TOWN
  3. JANEY, DON’T YOU LOSE HEART (VIDEO)
  4. Rendezvous (VIDEO)
  5. Be True (VIDEO)
  6. BACK IN YOUR ARMS (VIDEO)
  7. BETTER DAYS Continua a leggere ‘Bruce Springsteen & The E Street Band – 2017, February 14 – Brisbane Entertainment Centre, Brisbane – AU’

Bruce Springsteen & The E Street Band – 2017, February 11 – Hanging Rock, Mt Macedon – AU

•11 febbraio 2017 • Lascia un commento

11-2-copia-copia

Sotto un improvviso ma breve scroscio di pioggia, lo  show di Springsteen e della E Street Band all’Hanging Rock si è aperto con una bellissima “The Promised Land” in versione solo acustica, che senz’altro è stata la chicca della serata. La setlist – la più breve insieme a quella della seconda serata di Perth – ha visto l’esclusione di “New York City Serenade”, divenuta ormai un classico negli spettacoli di Bruce a partire dagli show del leg americano del The River Tour. Nuovamente presente, al contrario,  “American Land” come secondo brano e, grazie alle sign request, anche “Growing Up” eseguita solo al primo show di Perth e “Blinded By The Light”  come  premiere del tour australiano. La chiusura è di nuovo affidata alla versione solo acustica di “Thunder Road”.

 

Start show: 19:05
End show: 21:52

Setlist e videos:

  1. The Promised Land (acoustic solo) (VIDEO)
  2. American Land
  3. Badlands
  4. Out In The Street
  5. Two Hearts
  6. Growin’ Up (VIDEO)
  7. Blinded By The Light Continua a leggere ‘Bruce Springsteen & The E Street Band – 2017, February 11 – Hanging Rock, Mt Macedon – AU’

TESTO E TRADUZIONE di I’LL STAND BY YOU ALWAYS, la canzone per Harry Potter di Springsteen

•11 febbraio 2017 • Lascia un commento

harry-potter-pdf-ok

In Like a Vision. Bruce Springsteen e il Cinema (Graus editore, Napoli 2015, pp. 103-104),  si fa luce per la prima volta sul brano misterioso “I’ll Stand By You Always”  che, come raccontato, fu scritto da Bruce per il film “Harry Potter e la pietra filosofale”.  Poi, lo scorso ottobre è il Boss stesso a parlarne ufficialmente durante un’intervista per la BBC: «Era un pezzo piuttosto buono. Un brano che avevo scritto per mio figlio più grande, una ballata decisamente diversa da quelle che faccio di solito. E secondo me sarebbe stata molto adatta al film».  Si tratta infatti di una ballata scritta da Springsteen tra il 1998 e il 2000 e ispirata dalla lettura dei libri di Harry Potter del suo figlio più giovane Sam. Tuttavia non è una canzone per bambini e la sua storia resta un po’ misteriosa. Sarebbe stata registrata agli inizi del 2001 presso la Hit Factory di New York, nel periodo in cui i media riportavano di frequenti movimenti di Bruce e dei membri della E Street Band presso quello studio di registrazione. Alle spalle, ci sarebbe ancora il team Chuck Plotkin-Toby Scott e non ancora la squadra Brendan o’ Brien-Nick Didia. Tutte le altre canzoni depositate quell’anno e in quello seguente furono inserite in The Rising, il che fa supporre che anche questa sarebbe potuta comparire in quell’album. Springsteen depositò la canzone I’LL STAND BY YOU ALWAYS con la Library Of Congress il 13 giugno 2001 e la propose al regista Chris Columbus, all’epoca alle prese con il primo film di Harry Potter. Questi, nonostante ne fosse entusiasta, fu costretto a rifiutarla a causa del contratto con la casa editrice che imponeva che nessuna canzone commerciale venisse utilizzata nella serie dei film. Al Presidente della Warner Bros Music, Gary Lemel, dall’ “USA Today” fu domandato delle motivazioni dell’esclusione della canzone di Springsteen ma questi rispose che non avrebbe commentato pubblicamente, confermando indirettamente la veridicità della notizia. Continua a leggere ‘TESTO E TRADUZIONE di I’LL STAND BY YOU ALWAYS, la canzone per Harry Potter di Springsteen’

Bruce Springsteen & The E Street Band – 2017, February 9 – Qudos Bank Arena, Sydney – AU

•9 febbraio 2017 • Lascia un commento

summer17

Il secondo show di Springsteen a Sydney ha visto una setlist di 27 brani aperta ancora una volta da “New York City Serenade”. Favolose le premiere “Adam Raised A Cain” e le esplosive “Rendezvous” e “Be True”, tre chicche che hanno rotto la successione di brani che negli ultimi concerti si era un po’ standardizzata. Tra gli encore altre sorprese: la scatenatissima “Detroit Medley” e la chiusura affidata, come negli show del The River Tour, all’esecuzione solo acustica di “Thunder Road”.

Start show: 19:47
End show: 22:37

Setlist e videos:

  1. New York City Serenade
  2. Lonesome Day (VIDEO)
  3. The Ties That Bind
  4. No Surrender
  5. My Love Will Not Let You Down Continua a leggere ‘Bruce Springsteen & The E Street Band – 2017, February 9 – Qudos Bank Arena, Sydney – AU’

Bruce Springsteen & The E Street Band – 2017, February 7 – Qudos Bank Arena, Sydney – AU

•7 febbraio 2017 • Lascia un commento

7-2

Quasi tre ore di show per questa tappa di Bruce Springsteen nel tour australiano. ”New York City Serenade” torna ad aprire la setlist, seguita ancora una volta da ”American Land”.  Premiere del Summer Tour è stata ”Long Tall Sally” eseguita su richiesta del pubblico.

Inizio show: 19:54
Fine show : 22:50

Setlist e videos:

  1. New York City Serenade (VIDEO)
  2. American Land (VIDEO)
  3. Ties That Bind
  4. No Surrender
  5. Out In The Street
  6. My Love Will Not Let You Down
    Continua a leggere ‘Bruce Springsteen & The E Street Band – 2017, February 7 – Qudos Bank Arena, Sydney – AU’

Bruce Springsteen & The E Street Band – 2017, February 4 – AAMI Park, Melbourne – AU

•4 febbraio 2017 • Lascia un commento

4-2

Il secondo appuntamento di Springsteen e la E Street Band a Melbourne è stato all’insegna del divertimento, con un Bruce che come sempre ha dato tutto se stesso anche in uno stadio semivuoto e con il pubblico presente poco incline alla partecipazione. La chicca della serata è stata This Hard Land  in versione full-band. New York City Serenade è stata eseguita come nono pezzo mentre l’apertura è stata affidata stavolta ad American Land, sempre in risposta alla politica anti immigrazione di Trump.

Inizio show: 19:47

Fine show : 22:36

Setlist e videos:

  1. American Land
  2. Lonesome Day
  3. My Love Will not Let you Down
  4. Out in the Street
  5. Sherry Darling
  6. Hungry Heart
  7. Glory Days
  8. This Hard Land (full-band)
  9. New York City Serenade (w/ Strings)
  10. Prove It All Night (’78 Version)
  11. Trapped (VIDEO)
  12. Youngstown
  13. Cover me
  14. Death To My Hometown
  15. My City Of Ruins
  16. Cadillac Ranch
  17. I’m Goin’ Down
  18. Waitin’ On A Sunny Day
  19. Because The Night
  20. Badlands
  21. Thunder Road (VIDEO)
  22. Born to Run

  23. Seven Nights to Rock
  24. Dancing in the Dark
  25. Tenth Avenue Freeze Out
  26. Shout
  27. Twist and Shout

Prossimo show: Tuesday 7 February – Qudos Bank Arena, Sydney – AU

Bruce Springsteen & The E Street Band – 2017, February 2 – AAMI Park, Melbourne – AU

•2 febbraio 2017 • Lascia un commento

2-2

L’apertura dell’evento è affidata al riunito gruppo rock australiano “JET”.  Lo show di Bruce parte con una performance solo acustica alla chitarra di “Don’t Hang Up”, una cover del gruppo americano “The Orlons”. Il Boss dedica la canzone a Malcolm Turnbull, il primo ministro australiano che, proprio ieri,  ha ricevuto una imbarazzante telefonata dal presidente americano Trump conclusasi bruscamente.

Inizio show: 19:28

Fine show : 22:18

Setlist e videos:

  1. Don’t Hang Up (Solo Acoustic) (VIDEO)
  2. American Land
  3. The Ties That Bind
  4. No Surrender
  5. Two Hearts
  6. The Promised Land Continua a leggere ‘Bruce Springsteen & The E Street Band – 2017, February 2 – AAMI Park, Melbourne – AU’

Bruce Springsteen & The E Street Band – 2017, Jan 30 – Adelaide Entertainment Centre, Adelaide – AU

•30 gennaio 2017 • Lascia un commento

30-1

Bruce è tornato a farsi sentire, non solo attraverso la musica ma anche attraverso un altro proclama di protesta contro i provvedimenti presi da Donald Trump riguardo l’immigrazione e i diritti dei rifugiati. Infatti, dopo l’apertura con “New York City Serenade”, Bruce si è rivolto al pubblico e ha dichiarato:

Continua a leggere ‘Bruce Springsteen & The E Street Band – 2017, Jan 30 – Adelaide Entertainment Centre, Adelaide – AU’

Bruce Springsteen & The E Street Band – 2017, Jan 27 – Perth Aren – Perth, AU

•27 gennaio 2017 • Lascia un commento

27-1

 

Inizio show: 19:50

Fine show : 22:36

Setlist e videos:

  1. New York City Serenade
  2. Night
  3. It’s Hard To Be A Saint In The City
  4. Cover Me
  5. Radio Nowhere
  6. Glory Days
  7. Hungry Heart Continua a leggere ‘Bruce Springsteen & The E Street Band – 2017, Jan 27 – Perth Aren – Perth, AU’

Bruce Springsteen & The E Street Band – 2017, Jan 25 – Perth Aren – Perth, AU

•25 gennaio 2017 • Lascia un commento

25-1

Il secondo dei tre show programmati da Bruce e la E Street Band nell’arena di Perth si è aperto ancora con “New York City Serenade”, accompagnata dagli archi. La setlist ha compreso 26 brani, 4 in meno rispetto alla prima serata, ma ben 16 canzoni diverse. Sebbene uno show di scarse tre ore possa spiazzare qualche fan abituato dal Boss a interminabili setlist, c’è da dire che Bruce è apparso in ottima forma e che questo secondo concerto non è stato meno  intenso ed entusiasmante del primo.

Inizio show: 19:48

Fine show : 22:37

Setlist e videos:

01 – New York City Serenade
02 – Prove It All Night (VIDEO)
03 – My Love Will Not Let You Down
04 – Two Hearts
05 – Wrecking Ball (VIDEO) Continua a leggere ‘Bruce Springsteen & The E Street Band – 2017, Jan 25 – Perth Aren – Perth, AU’

Bruce Springsteen & The E Street Band – 2017, Jan 22 – Perth Aren – Perth, AU

•22 gennaio 2017 • 2 commenti

perth3

 

Finalmente arrivato l’attesissimo primo concerto dei 14 programmati per il ‘Summer 17 Tour’ in Australia e Nuova Zelanda. E Bruce apre alla grande con “New York City Serenade” con archi, seguita da una dichiarazione politica che ha già fatto il giro del mondo, all’indomani dell’insediamento alla Casa Bianca di Donald Trump: Continua a leggere ‘Bruce Springsteen & The E Street Band – 2017, Jan 22 – Perth Aren – Perth, AU’

Bruce Springsteen apre il suo concerto a Perth con una dichiarazione di Resistenza

•22 gennaio 2017 • 1 commento

”Siamo molto lontani da casa ma i nostri cuori e il nostro spirito sono con le centinaia di migliaia di donne e uomini che hanno marciato ieri in ogni città d’America. Siamo uniti contro l’odio e la divisione, in sostegno della tolleranza e dell’inclusione, dei diritti alla riproduzione, dei diritti civili, della giustizia razziale, dei diritti LGBT, dell’ambiente dell’eguaglianza salariale, della parità di generi, della salute pubblica e dei diritti degli immigrati.

 Siamo con voi. Siamo la nuova Resistenza Americana”.

Bruce Springsteen,

Perth 22 gennaio

Le date del tour di Bruce Springsteen & The E Street Band in Australia e Nuova Zelanda

•21 gennaio 2017 • Lascia un commento

springsteen_2017

Riaggiornato il calendario del nuovo Summer ’17 tour di Bruce Springsteen e la E Street Band che li vedranno impegnati per quattordici spettacoli in Australia e Nuova Zelanda, dove la loro ultima performance risale al 2014. Il tour prende il via il 22 gennaio a Perth (Australia) e si conclude il 25 febbraio ad Auckland (Nuova Zelanda). La prevendita dei biglietti per le tre date aggiunte cioè: 22 Gennaio, 4 e 9 Febbraio  inizierà il 10 Novembre.  Continua a leggere ‘Le date del tour di Bruce Springsteen & The E Street Band in Australia e Nuova Zelanda’

PINK CADILLAC MUSIC HAS A NEW FB PAGE

•18 dicembre 2016 • Lascia un commento

PINKPROFILO

TO ALL PINK CADILLAC’S FRIENDS:

FOLLOW OUR NEW “PINK CADILLAC BRUCE SPRINGSTEEN FAN CLUB”  FB PAGE FOR NEWS ON TOUR, SETLIST, SONGS, BOOKS AND MUCH MORE ABOUT BRUCE SPRINGSTEEN AND THE E STREET BAND AND KEEP IN CONTACT WITH ALL OVER THE WORLD FANS!

Vuoi regalare un libro? Like A Vision – Bruce Springsteen e il Cinema

•14 dicembre 2016 • Lascia un commento

Cover Like a Vision 1

Che dici?

Se vi resta ancora un angolo vuoto sotto l’albero di Natale… ecco un’idea regalo per gli amanti di Bruce e del Cinema! Buon Natale, buone feste e che The Boss Bless You!

info: springsteenforever@virgilio.it

 

Bruce Springsteen – Chapter And Verse (testi e traduzioni degli inediti)

•26 settembre 2016 • Lascia un commento

chapter-and-verse

E’ uscito finalmente Chapter and Verse, l’album di Springsteen che con diciotto brani, di cui 5 cinque inediti, ripercorre i temi e le scansioni temporali della sua autobiografia ‘Born to run’, in uscita contemporanea mondiale domani 27 settembre. Gli inediti risalgono addirittura ai tempi della preistoria springsteeniana: la prima canzone – dell’epoca dei Castiles, la sua prima band giovanile – è Baby I (1966), co-scritta con  George Theiss. Il testo è un po’ ingenuo, da ragazzino diciassettenne che “ci prova” con tutta la sua sete di rock, e che “ci crede” insieme ai compagni adolescenti con cui suona e sogna di salire sui palchi come una vera rockstar. E’ proprio questa ingenuità delle sue prime sempliciotte composizioni che Bruce non cela, ma che anzi ama ricordare con candore, nel libro quanto nell’album che lo accompagna: “ero un ragazzo normale”, pare voler sottolineare “inseguivo un sogno e ho semplicemente lottato per questo”. Continua a leggere ‘Bruce Springsteen – Chapter And Verse (testi e traduzioni degli inediti)’

Il libro “Like A Vision – Bruce Springsteen e il Cinema”

•10 settembre 2016 • 5 commenti

A new book on Bruce Springsteen has been released today. It’s titled Like a Vision. Bruce Springsteen e il Cinema, edited by Graus Editori. The artistic production of Bruce Springsteen and the Movie are inextricably linked by a bond that is both conceptual, stylistic and mutual collaboration. This new book is a visual chronicle of this fruitful partnership through the traces of the artist that are contained in the movies, the reasons and suggestions that have contaminated the imagination of the artist and, above all, the film structure, strictly narrative, which lyrics and arrangements of “the Boss” are made. The book is written by Gianni Scognamiglio and Paola Jappelli and prefaced by the most important music critics in Italy, such as Carlo Massarini, Blu Bottazzi and Mauro Zambellini. This 160 pages book has coloured pictures, posters and movie reviews to accompany texts. See Like A Vision. Bruce Springsteen e il Cinema on GRAUSEDITORE

Copertina Stampata

“Se ho un segreto riguardo alla composizione di una canzone, forse è che quando la scrivo lo faccio perché sia un film: non per farne un film, ma perché lo sia…” (B. Springsteen)

il libro

La produzione artistica di Bruce Springsteen e il cinema sono indissolubilmente legati da un vincolo che è contemporaneamente concettuale, stilistico e di mutua collaborazione. Il volume è una cronaca visiva di questo proficuo sodalizio attraverso le tracce dell’artista che sono contenute in pellicole cinematografiche, i motivi e le suggestioni che hanno contaminato l’immaginario dell’artista e, soprattutto, la struttura cinematografica, strettamente narrativa, della quale testi e arrangiamenti di “The Boss” si compongono. Il volume, scritto da Gianni Scognamiglio e Paola Jappelli, è introdotto da scritti di Blu Bottazzi, Carlo Massarini e Mauro Zambellini. Corredato da riproduzioni di locandine cinematografiche, immagini fotografiche, tavole riassuntive e note esplicative, questo libro vuole porsi come un agile strumento di studio e di consultazione sia per chi voglia approfondire l’ambito specifico sia, più in generale, per studiosi e collezionisti che intendano indagare aspetti ancora poco noti nella sterminata bibliografia dedicata a Bruce Springsteen. 

Continua a leggere ‘Il libro “Like A Vision – Bruce Springsteen e il Cinema”’

LA NUOVA T-SHIRT DEL PINK CADILLAC BRUCE SPRINGSTEEN FAN CLUB

•9 settembre 2016 • 9 commenti

photoshop12

Finalmente, la nuova t-shirt del Pink Cadillac Bruce Springsteen Fan Club – Special Edition!

Per informazioni,  scrivi a springsteenforever@virgilio.it

 

RAI5 – Ghiaccio Bollente: Carlo Massarini presenta il libro “Like A Vision – Bruce Springsteen e il Cinema”

•25 novembre 2015 • 1 commento

ghiaccioPresentato il 21 Novembre scorso a  Ghiaccio Bollente‬ su RAI5 le nuove uscite editoriali su Bruce Springsteen. A Like A Vision – Bruce Springsteen e il Cinema, Massarini ha dedicato ampio spazio illustrando il senso e i contenuti del libro che indaga sul rapporto di reciproco scambio tra Bruce e la Settima Arte, soffermandosi sui motivi e sulle suggestioni che hanno contaminato l’immaginario dell’artista americano e, soprattutto, la struttura narrativa della quale i suoi testi si compongono.  Siamo grati a Massarini anche per le belle parole che ha voluto dedicare al sito PinkCadillac, che vale per noi quasi come un riconoscimento “ufficiale” del lavoro svolto in tutti questi anni per i fans di Springsteen. Continua a leggere ‘RAI5 – Ghiaccio Bollente: Carlo Massarini presenta il libro “Like A Vision – Bruce Springsteen e il Cinema”’

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: