Bruce Springsteen & The E Street Band – 28-07-2012 – ULLEVI, GOTHENBURG, SWEDEN


Dopo il superbo show di Venerdì, Bruce e la band,  davanti a 66.000 spettatori, hanno consegnato alla storia un altro fantastico show con 19 canzoni diverse rispetto alla prima notte svedese. Quattro tour premiere “Lost in the Flood” “Frankie”  “Where the Bands Are” “Jungleland” e la prima volta in europa per questo tour di “It’s Hard to Be a Saint in the City”. Sulla scia dell’entusiasmo della 1° notte di Göteborg, fin dall’inizio, Bruce è sembrato molto carico e in forma strepitosa, si è presentato sul palco in  t-shirt bianca e con gilet nero  aprendo lo show con la cover dei CCR “Who’ll Stop The Rain” (a Göteborg aveva piovuto molto intensamente  tutto il giorno, e solo un’ora prima del concerto la pioggia tendeva verso la tregua). Bruce introduce la prima richiesta dei fans  “Noi non suoniamo spesso questo pezzo e manca da un bel po’, ma a causa delle condizioni meteo…” — è la prima del tour di “Lost in the Flood”. Prima di iniziare  Bruce e Roy si erano inoltrati nei ricordi alla ricerca dell’accordo giusto, una volta ottenuta la nota illuminante è partita una performance stellare di questa canzone. A seguire la richiesta di  “Saint in the City” Bruce introduce ricordano:  “Con questa canzone ho ottenuto il mio primo contratto record”. Poi tocca alla prima volta nel tour di “Franckie” Bruce la introduce: “una bellissima canzone scritta per l’album The River”, l’introduzione musicale è particolare, con Nils sulla chitarra a 12-corde supportata da Soozie con il violino, un nuovo arrangiamento dal  sapore country (bisogna ricordare che “Franckie” venne registrato per Darkness  e poi per Born in the U.S.A, quest’ultima versione rilasciata ufficialmente  su Tracks).  Dopo l’esecuzione inedita del tour di “Where The Bands Are” (provata nel soundcheck di Giovedì 27 luglio), è stata eseguita una  performance davvero magistrale di “Backstreets”, con un lungo intro molto vicino alla versione che Bruce e gli E-Streeters proponevano durante i concerti del 78. Verso la fine il regalo più bello, Bruce: “Clarence ha sempre avuto un legame speciale per la Svezia,” e poi: “noi non l’abbiamo provata, ma questo è per voi e per Big Man.” una fantastica Jungleland  con uno strepitoso e commovente assolo di sax di Jake.

3 ore & 37 minuti di concerto: lunga vita al Boss!

sound check: Jackson Cage e Frankie!!!

Inizio show: 20:48

Fine show: 00:25

Setlist e videos:

Intro
1.  Who’ll Stop The Rain
2.  The Ties That Bind
3.  Out In The Street
4.  Downbound Train
5. I’m Goin’ Down
6. My Lucky Day
7. Lost In The Flood (Richiesta e Tour Premiere)
8. We Take Care of Our Own
9. Wrecking Ball
10. Death To My Hometown
11. My City Of Ruins
12. It’s Hard To Be A Saint In The City (Richiesta ed European Tour Premiere)
13. Frankie (Richiesta e Tour Premiere)
14. The River
15. Because The Night
16. Lonesome Day
17. Hungry Heart
18. Shackled & Drawn
19. Waitin’ On a Sunny Day
20. Where The Bands Are (Tour Premiere)
21. Backstreets
22. Badlands
23. Land of Hope & Dreams

24. Thunder Road
25. Born in the U.S.A
26. Born To Run
27. Ramrod
28. Dancing in the Dark
29. Tenth Avenue Freeze-Out
30. Jungleland (Tour Premiere)
31. Twist & Shout

Prossimo show: 31 -07-2012- OLYMPIC STADIUM, HELSINKI, FINLAND

~ di pinkcadillacmusic su 28 luglio 2012.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: