Canzone contro la guerra: Bruce Springsteen – Sólo le Pido a Dios


Sólo le pido a Dios
que el dolor no me sea indiferente,
que la reseca muerte no me encuentre
vacío y solo sin haber hecho lo suficiente.
Sólo le pido a Dios
que lo injusto no me sea indiferente,
que no me abofeteen la otra mejilla
después que una garra me arañó esta suerte.
Sólo le pido a Dios
que la guerra no me sea indiferente,
es un monstruo grande y pisa fuerte
toda la pobre inocencia de la gente.
Sólo le pido a Dios
que el engaño no me sea indiferente
si un traidor puede más que unos cuantos,
que esos cuantos no lo olviden fácilmente.
Sólo le pido a Dios
que el futuro no me sea indiferente,
desahuciado está el que tiene que marchar
a vivir una cultura diferente.
Sólo le pido a Dios,
que la guerra no me sea indiferente
es un monstruo grande y pisa fuerte
toda la pobre inocencia de la gente”.

Traduzione.
“Solamente chiedo a Dio
che il dolore non mi sia indifferente
che la morte secca non mi trovi
vuoto e solo, senza aver fatto abbastanza.
Solamente chiedo a Dio,
che l’ingiustizia non mi sia indifferente
che non mi schiaffeggino l’altra guancia
dopo che un artiglio graffiò il mio destino
Solamente chiedo a Dio
che la guerra non mi sia indifferente
è un mostro grande e calpesta ferocemente
tutta la povera innocenza della gente
Solamente chiedo a Dio
che l’inganno non mi sia indifferente
Se un traditore può più che alcuni,
che questi non lo dimentichino facilmente.
Solamente chiedo a Dio
che il futuro non mi sia indifferente
Sfortunato è colui che deve andarsene
a vivere una cultura diversa.
Solamente chiedo a Dio
che la guerra non mi sia indifferente
è un mostro grande e calpesta ferocemente
tutta la povera innocenza della gente”.

“Creo que Dios está en la gente… a dios lo elaboramos entre todos nosotros… por eso el tema SOLO LE PIDO A DIOS es un solo le pido a la gente… que no nos sea indiferente la guerra, que no nos sea indiferente la gente que tiene que huir de los paises latinoamericanos por las represiones militares… le pido a dios o a la gente que la vida no me sea indiferente… le pido de agradecerle por el canto… de ser yo el nombrado para cantar las cosas que el que cantar no quiere o no puede… “
León Gieco
Traduzione: Credo che dio sia nella gente… dio lo inventiamo tra tutti noi… per questo la canzone “Solamente chiedo a Dio” sta a significare solamente chiedo alla gente… che la guerra non ci sia indifferente, che non ci sia indifferente la gente che deve andarsene dai paesi latinoamericani per la repressione militare… chiedo a dio o alla gente che la vita non mi sia indifferente…. chiedo di ringraziargli per il canto… di essere io quello nominato per cantare le cose che quello che cantare non vuole o non può…

“Sólo le pido a Dios, de León Gieco, es la canción que nunca pasará de moda; es un tema de siempre y para siempre, y un éxito internacional con una letra que todos debemos tener muy presente, sobre todo cuando dice: sólo le pido a Dios que la guerra no me sea indiferente.
En las guerras todo el mundo pierde. Qué ha ocurrido en la de Las Malvinas, en Vietnam, en Irak? En cualquier conflicto no hay ni vencedores, ni vencidos; todos pierden.”

Mercedes Sosa

Traduzione: Sólo le pido a Dios, di León Gieco, è la canzone che non passerà mai di moda: è un tema di sempre e per sempre e un successo internazionale con parole che dobbiamo tutti tenere molto presenti, soprattutto quando dicono: solamente chiedo a Dio che la guerra non mi sia indifferente.
Nelle guerre tutti perdono. Cosa è successo nella guerra delle Malvine, in Vietnam, in Iraq? In tutti i conflitti non ci sono vincitori né vinti; tutti perdono.

Si crede generalmente che León Gieco, uno dei più popolari cantautori argentini, abbia scritto la canzone “Sólo le pido a Dios” riguardo alla guerra delle Malvinas-Falkland, l’inutile strage di giovani vite che costò all’Argentina (e alla Gran Bretagna) quella guerra. La guerra è però del 1982, mentre la canzone è di quattro anni prima. Fu però effettivamente con la guerra delle Malvinas-Falkland e con la fine della sanguinaria dittatura militare che la sua popolarità divenne immensa, un vero e proprio inno che segnò quei tragici momenti della storia argentina.

Il brano fu poi reso noto in tutto il mondo da Mercedes Sosa, cantautrice ed interprete anch’essa argentina, definita “la voz de America”, durante l’esilio nei paesi europei impostogli dal regime che governava il suo paese.

La canzone fu scritta pensando al pericolo imminente di una guerra, non quella delle isole Malvine ma quella tra l’Argentina e il Cile per la disputa sulle isole Picton, Lennox e Nueva nel Canale di Beagle.
Papa Wojtyla dovette mediare tra i due dittatori, Videla e Pinochet, per fermare un conflitto armato proprio nel 1978.
I motivi di contrasto tra i due paesi sudamericani per il possesso delle isole cessò solo nel 1984 quando fu firmato il Trattato di pace e amicizia.

“Solo le pido a Dios” fu censurata nel ’78 dal governo militare ma poi dichiarata nell’82, sempre dallo stesso governo, “canzone di interesse nazionale per la pace”.
Il fatto che i militari avessero tirato fuori la sua canzone quando faceva comodo e si fossero serviti di lui e delle sue parole diede tanto fastidio a León che per alcuni anni, si rifiutò di cantarla. Non voleva avere niente a che fare con quel governo nè tantomeno con dei lupi travestiti di agnelli. Queste sono le sue parole:

“la canción había estado prohibida y después los mismos militares asesinos la declararon de interés nacional por la paz, en 1982. Era algo repugnante. La verdad es que a mí me dió mucha vergüenza y estuve tres años sin cantar. Me ofrecián mucha plata por cantarla en todos los recitales, pero preferí no especular y me retiré de escena hasta el ’85, cuando me puse a hacer el trabajo De Ushuaia a La Quiaca.”

“La canzone era stata proibita e dopo gli stessi militari assassini la dichiararono di interesse nazionale per la pace, nel 1982. Era qualcosa di ripugnante. La verità è che provai molta vergogna e stetti tre anni senza cantare. Mi offrivano molti soldi per cantarla in tutti i recital, ma ho preferito non speculare e mi ritirai dalla scena fino al 1985, quando mi misi a lavorare all’album ‘De Ushuaia a La Quiaca’.”

grazie a Marcia Rosati per la seconda parte di questa introduzione – http://www.antiwarsongs.org

~ di pinkcadillacmusic su 17 settembre 2013.

Una Risposta to “Canzone contro la guerra: Bruce Springsteen – Sólo le Pido a Dios”

  1. L’ha ribloggato su La trama e l'ordito.

    Mi piace

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: