20 agosto 1981: Springsteen introduce ‘Who’ll Stop the Rain?’


Il video che segue, sebbene dello stesso anno, non è quello originale a cui si riferisce la seguente nota. Purtroppo, non ne esistono versioni di quel leggendario concerto se non audio…Chi è pratico di live del Boss sa che attualmente Springsteen il più delle volte inserisce nella setlist questa splendida canzone a sorpresa e tra il divertimento generale, con l’auspicio che qualcuno intervenga dall’alto per mettere fine agli scrosci di pioggia che si rovesciano talvolta sui poveri fans ai concerti! E a quello di Napoli nel 2013 l’acquazzone finì esattamente sulle ultime note della canzone…strana congiuntura, che al momento fece urlare al miracolo! Ma in realtà, basta leggerne il testo per comprendere che si tratta di un brano dal significato particolare per Bruce, intenso e  drammatico, che lui stesso avrà l’opportunità di chiarire per la prima volta il 20 agosto 1981.

Nel tempo, si sa, Springsteen ha assunto una posizione politica sempre più esplicita e attiva, attestandosi su posizioni liberal sempre più radicali. Ma mai prima di allora Bruce si era pronunciato pubblicamente su temi politici, o almeno non direttamente. Due anni prima, infatti, c’era stata un’esplicita presa di posizione attraverso la sua partecipazione a “The Muse Concert – No Nukes”, un evento che, andando ben oltre la musica, aveva contribuito a mettere in crisi il programma nucleare americano.  Ma anche in quell’occasione, Springsteen aveva acconsentito alla ripresa cinematografica della sua esibizione solo a patto che non fosse coinvolto in dibattiti politici, né che fosse costretto a ospitare personaggi politici sul palco. Springsteen in seguito affermerà: “Il mio atteggiamento si è formato come reazione a diversi avvenimenti e ‘No Nukes’ è stato il primo”.  Il 20 agosto 1981,  in occasione del benefit organizzato a favore dei veterani del Vietnam allo Sports Arena di Los Angeles, Springsteen pronuncerà il suo primo discorso “politico” come intro, suggestiva e toccante, a Who’ll Stop the Rain? (scritta da John Fogerty,  a sua volta un veterano), brano con il quale aprì quel leggendario concerto:

“Ascoltate, ascoltate per un secondo. Stasera siamo qui per gli uomini e le donne che hanno combattuto la guerra del Vietnam ….  ieri ho avuto la fortuna di incontrare alcuni di questi ragazzi e la cosa strana è che, sebbene sia abituato a stare davanti a un sacco di gente, mi sono reso conto che ero nervoso e un po’ imbarazzato non sapendo cosa dir loro….mi sentivo come se, camminando lungo una strada buia di notte, con la coda dell’occhio vedessi qualcuno star male o qualcuno aggredito nel vicolo buio, e continuassi a camminare  facendo finta di non vedere, perché non si ha nulla a che fare in fondo con quella persona e si pensa solo a tornare a casa …. bene, il Vietnam è passato, tutto il paese è passato in quella strada buia e se non siamo in grado di camminare per quei vicoli e guardare negli occhi degli uomini e delle donne che sono stati laggiù e le cose che sono successe, non potremo mai essere in grado di tornare a casa. C’è solo una possibilità per voi ragazzi là fuori, diciottenni o diciannovenni…perché se è successo una volta non è detto che non possa accadere ancora. Quindi quello che intendo dire è che dovete andare in quel vicolo e avere il coraggio di guardare. Noi ci siamo presi la parte più facile [n.b. Bruce chiamato alla visita di leva, fu riformato per gli esiti dell’incidente motociclistico del quale era rimasto vittima a 17 anni], perché c’è un sacco di gente qui stasera che ha dovuto vivere la parte difficile  in prima persona …e la continua a vivere ogni giorno…”

~ di pinkcadillacmusic su 20 agosto 2014.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: