DiscoDays XIII edizione: domenica 12 ottobre – Palapartenope – Napoli


 discodays xiii

DiscoDays fa 13, e per l’occasione si sposta dalla Casa della Musica al vicino e più grande Teatro Palapartenope. Il consueto appuntamento con il disco e con il vinile, l’unico a Napoli ed il più longevo nel Sud Italia, si rinnova accogliendo oltre centomila dischi in vendita, etichette indipendenti e note realtà operanti nel settore della musica. Un appuntamento a tuttotondo con la musica, frizzante, unico e appassionante: un grande numero di espositori, incontri,  presentazioni di nuovi progetti musicali, mostre artistiche e di dischi e memorabilia arricchiranno l’evento rendendolo come sempre da non perdere per gli appassionati di musica e vinile, che raggiungeranno Napoli da ogni parte d’Italia.

Il Premio DiscoDays quest’anno sarà attribuito a Tony Esposito, ma procediamo con ordine.
La rinnovata collaborazione con Radio Marte riporterà al microfono del DiscoDays il DJ, speaker e programmatore musicale Gigio Rosa.

In apertura  la presentazione dell’ultimo lavoro discografico dei “Pennelli di Vermeer” il concept album “NoiaNoir” (Marotta & Cafiero),  musicalmente trasversale i cui testi denunciano in chiave ironica la speculazione attuata dal “sistema dell’informazione” intorno ai casi di cronaca nera. La presentazione avverrà contestualmente a quella del recentissimo album – settembre 2014 –  “Dramedy” degli “The Shak & Speares” (Freak House) band folk-rock che ha già calcato il main-stage del Neapolis Festival.

DiscoDays rinnova la collaborazione con le associazioni ed i movimenti che attraverso l’ascolto del vinile promuovono la musica e la sua cultura, ed alle ore 12.00 sarà palcoscenico di un DJ Set vinilico con la partecipazione di “Save the Vinyl” e “Vinyl Session”. Otto DJs si sfideranno per un’ora con i solchi del vinile come ring, per tornare all’essenza dell’essere Disc Jockey.

La musica a DiscoDays viene sempre affrontata in molteplici aspetti e in quest’edizione alle ore 16.30 si terrà un saliente momento di incontro che ne esamina l’evoluzione  prima e dopo internet. Il dibattito su “L’evoluzione della musica: prima e dopo internet” sarà tenuto  a cura dell’Associazione Nazionale Sociologi. Interverranno Antonio Sposito (Presidente ANS – Dipartimento Campania), Angela De Gregorio (ANS – Dipartimento Campania –  Responsabile Area Politiche Giovanili), Carlo Albano (Docente Università Federico II), Mariano Patti (Professore Conservatorio San Pietro a Majella), Lello Savonardo (Docente Univeristà Federico II).

Il Premio DiscoDays sarà attribuito a Tony Esposito alle ore 18.00. Ogni anno ad ottobre, da ormai quattro anni, si attribuisce il principale riconoscimento legato alla fiera del disco e della musica: quest’anno DiscoDays rende omaggio al celebre  musicista, cantautore e percussionista italiano per la sua versatilità ritmica,  perfetto connubio tra world music, etnica, funk e jazz, che ha conferito un’importante impronta al “Neapolitan Power”.
Il celebre e coinvolgente percussionista, in occasione del premio, presenterà in anteprima a DiscoDays “Kostabeat!” (Azzurra Music), lavoro realizzato in collaborazione con il pittore e compositore americano Mark Kostabi.  L’album è composto da undici brani inediti tra elettronica, dance, jazz e improvvisazione: un perfetto mix tra la world music mediterranea, colonne sonore di Morricone, dance e pop anni ’80, jazz e classica.
Mark Kostabi, tra i massimi pittori statunitensi, creatore di famose copertine di album (Guns’n’Roses “Use Your Illusion I e II”) è anche l’autore dell’opera d’arte della copertina di “Kostabeat!”, formata da sei pannelli che rappresentano il viaggio tra i due continenti (Europa e America). Alla presentazione dell’album seguirà un incontro con gli appassionati ed i fan presenti per autografare le copie dell’album, naturalmente disponibile in fiera.

Altro importante e consueto riconoscimento attribuito in ogni edizione di DiscoDays è Il Premio Rete dei Festival, in collaborazione con la principale rete dei festival italiani ed il MEI, per riconoscere merito ai nuovi e talentuosi artisti del panorama musicale del nostro territorio. Il Premio Rete dei Festival sarà consegnato a JFK e la Sua Bella Bionda per la capacità di saper comunicare e trasmettere la propria arte riuscendo sempre a coinvolgere il pubblico, con naturalezza, spontaneità e fedeltà alla propria vena artistica.

In serata, dalle ore 19.00, saranno presenti sul palco del DiscoDays: La Pankina Crew è una band nata e cresciuta nella periferia Est di Napoli che vanta numerose collaborazioni. Il mix di rap hardcore con il soul e il blues li ha portati ad aprire i concerti dei maggiori artisti della scena; Titoli di Coda è un progetto di musica leggera italiana che nasce da un nucleo composto di due chitarre e una voce. La band nel 2013 si aggiudica il premio S.i.a.e. con targa al miglior autore,  finalisti a “Palco Libero” al Trianon di Napoli, pubblicano a Maggio il primo album “Stanza223” (Full Heads); Vincenzo Musto, in arte Oyoshe con la presentazione di “Stand Up”  (Full Heads), il primo album solista ufficiale pubblicato nel 2014, che vede la partecipazione di artisti del calibro di Sha One, Lucariello, Op Rot, Sandro Su e molti altri.

La fiera è aperta per l’intera giornata e lo staff di Guastafeste Animazione intratterrà i bambini (ingresso gratuito sino a 18 anni) la mattina dalle ore 10:30 alle 13:30.
Tutti i visitatori, registrandosi in fiera, potranno partecipare grazie alla collaborazione con Veragency all’estrazione di un biglietto per il concerto di Claudio Baglioni al Palapartenope il prossimo 25 Novembre.
Tutte le info sull’evento sono disponibili sul sito discodays.it e sulla pagina facebook.com/discodays.

Per l’intera giornata si potrà assistere alle seguenti esposizioni:

Mostra del Festival della Canzone Napoletana a cura di Antonio Sciotti

Sarà esposta la mostra a cura di Antonio Sciotti interamente dedicata al Festival della Canzone Napoletana, manifestazione organizzata dalla Rai dal 1952 al 1970, alla quale parteciparono artisti di grande popolarità come Domenico Modugno, Ornella Vanoni, Giorgio Gaber, Don Backy, Teo Teocoli, Claudio Villa, Equipe 84, Fred Bongusto, Tony Dallara, Johnny Dorelli, Iva Zanicchi e tanti altri. Al Festival presero parte anche artisti stranieri come Lara Saint Paul, Dean Reed, Mei Lang Chang, Anna German.
Antonio Sciotti è tra i massimi esperti della canzone napoletana, egli non si limita ad un’opera di “compilazione” ma recupera testimonianze dirette o documentali delle tematiche e degli eventi di cui tratta.
Le vetrine esposte per la mostra sono suddivise per genere: quelle dedicate al disco (sia 78 che 45 giri); quelle dedicate alle belle copertine degli spartiti musicali; quelle dedicate ai programmi di sala; quelle dedicate ai cosiddetti fogli volanti (giganteschi fogli che contenevano i testi di tutte e venti le canzoni festivaliere); quelle dedicate alle riviste specializzate che trattavano in maniera approfondita l’argomento.

Mostra artistica a cura di Alessandro Ferrara

Il pittore rock Sandro Ferrara esporrà opere pittoriche degli artisti più illustri sul disco in vinile. L’artista è uno dei precursori di una particolare tecnica di pittura sul disco in vinile. Attivo sin dal 1980 ha dipinto centinaia di rockstar su vinile creando un genere che vanta numerosi tentativi di imitazione. Un’importante novità dato l’aspetto innovativo e il recupero ecologico del vinile, trasformato in dipinto d’autore. In fiera sarà possibile ammirare numerose opere realizzate su vinile raffiguranti tanti nomi del panorama nazionale ed internazionale. I dipinti di Sandro Ferrara si trasformeranno in icone rock dipinte su vinile in real time durante la fiera: sarà infatti possibile assistere ad estemporanee in cui saranno ritratti alcuni ospiti di DiscoDays tra cui Tony Esposito al quale sarà dedicata e consegnata dall’artista un’opera su vinile.

Mostra Fotografica “Musica a Scatti”

Con lo scopo di creare un connubio tra la musica e la fotografia, il concorso nazionale di fotografia giunge alla sua quarta edizione. Le dieci fotografie più votate dai fan della pagina Facebook del DiscoDays saranno esposte in fiera per essere valutate da una giuria di esperti. Il vincitore parteciperà con una propria mostra fotografica alla prossima edizione di DiscoDays.

Di seguito il programma completo della manifestazione che si svolgerà dalle ore 10.00 alle ore 21.00:

ore 11.00: presentazione album “Noia Noir” de “I Pennelli di Vermeer” e  “Dramedy” di “The Shak and Speares”
ore 12.00: DJ set vinilico in collaborazione con “Save the Vinyl” e “Vinyl Session”.
ore 16.30: dibattito su “L’evoluzione della musica: prima e dopo internet” a cura di Associazione Nazionale Sociologi.
ore 18.00: Premio DiscoDays a Tony Esposito e Premio “Rete dei Festival” a JFK e La Sua Bella Bionda
ore 19.00: Presentazione  delle band “La Pankina Crew”, “Titoli di Coda” e di “Oyoshe”.

www.discodays.it

 

vi invitiamo a partecipare al nostro gruppo Facebook cliccando su mi piace:



ricevete questa email perchè siete iscritti alla newsletter di Iuppiter Eventi.

per non ricevere ulteriori comunicazioni siete pregati di cancellare la vostra e-mail da questo link.

~ di pinkcadillacmusic su 7 ottobre 2014.

Una Risposta to “DiscoDays XIII edizione: domenica 12 ottobre – Palapartenope – Napoli”

  1. Applausi a scena aperta!

    Mi piace

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: