31 Marzo 1992 – HUMAN TOUCH & LUCKY TOWN


Human Touch

Come è noto, in Tunnel Of Love predominano brani aventi come tema il rapporto amoroso. Anche se tecnicamente ancora insieme, la relazione tra Springsteen e Julianne Phillips era in già crisi dalla primavera 1987, ovvero diversi mesi prima dell’uscita di Tunnel Of Love. Tuttavia la separazione non fu resa nota fino a un anno dopo, quando l’intervento dei paparazzi a Roma rese improvvisamente pubblica la relazione tra Bruce e la rossa vocalist del gruppo nata proprio durante il Tunnel of Love Tour. Per gli otto mesi successivi al tour, trapelò molto poco anche perché insieme rintanati a casa di Bruce in California. Tuttavia l’estate del 1989 tornarono nel New Jersey, come dimostrano le loro numerose apparizioni pubbliche nei locali dello shore. Jon Landau ha ricordato in un’intervista che Bruce durante il periodo ottobre 1988 – agosto 1989 non produsse praticamente nulla. Più o meno contemporaneamente alla decisione di Bruce e Patti nell’ottobre 1989 di metter su famiglia e di avere dei figli (tant’è che il loro primo figlio nacque nove mesi dopo), Bruce scelse anche di sciogliere la E Street Band, cosa che venne ufficialmente comunicata a tutti i membri quello stesso autunno dell’89 .

Le session per quello che divenne l’album Human Touch si svolsero tutte sulla costa occidentale in un periodo di circa 19 mesi – dal settembre 1989 al marzo 1991 e videro la partecipazione di una notevole varietà di musicisti, tra cui Roy Bittan (che viveva a Los Angeles, vicino a Bruce e la cui collaborazione fu molto preziosa) e David Sancious. In questi 19 mesi vennero registrate circa 30 nuove canzoni (il che significa che ci sono ancora molti pezzi ancora inediti) tant’è che un album sarebbe già potuto uscire all’inizio del 1991. Tuttavia Bruce decise, dopo una breve pausa , di continuare a scrivere e registrare nuovo materiale che farà poi parte dell’album Lucky Town. Così Human Touch rimase ad attendere un anno intero, cosa che fu ritenuta da molti un grosso errore. Molti pezzi significativi di quell’album furono inspiegabilmente lasciati fuori per poi riapparire fortunatamente su Tracks e altre compilations.

Nel novembre del 1991, quasi cinque mesi prima dell’uscita della versione commerciale del disco, si diffuse tra i collezionisti un nastro di 13 canzoni delle sessioni di Human Touch, contenente versioni alcune lievemente altre molto diverse rispetto a quelle dell’album ufficiale (vedi i CD pirata “Gospel’s Rain” and/or “Human Demos”).

Human Touch, undicesimo album di Springsteen (il nono in studio).
Album senza l’ausilio della E Street Band.

Bruce Springsteen – Voce, chitarra, basso
Randy Jackson – Basso
Jeff Porcaro – Batteria, percussioni
Roy Bittan – Tastiere
Patti Scialfa – Cori
David Sancious – organo Hammond

Lucky Town

Le sessioni di Lucky Town durarono circa cinque mesi , dalla fine dell’estate 1991 agli inizi del 1992. Pare che la registrazione sia iniziata a settembre presso la casa studio di Los Angeles di Bruce per proseguire negli A&M Studios all’anno inoltrato. Chuck Plotkin ha rivelato che furono completate durante questo periodo circa 15 canzoni, il che significa che probabilmente ci sono ancora pezzi a tutt’oggi inediti. Queste session avvenute da metà 1991 alla fine di quell’anno non erano inizialmente destinate a produrre un album unico. Tuttavia queste registrazioni , insieme a tutto il materiale che aveva già prodotto Springsteen l’anno precedente, portarono alla singolare (e ritenuta da alcuni sbagliata) decisione di rilasciare due album contemporaneamente.

Lucky Town, dodicesimo album di Springsteen (il decimo in studio).
Album senza l’ausilio della E Street Band.

Bruce Springsteen – Voce, chitarra e armonica
Gary Mallabar – Batteria
Ian McLagen – Organo
Roy Bittan – Tastiere
Patti Scialfa – Cori
Soozie Tyrell – Cori

~ di pinkcadillacmusic su 31 marzo 2015.

Una Risposta to “31 Marzo 1992 – HUMAN TOUCH & LUCKY TOWN”

  1. E… mi ricordo , mi ricordo…album con fotografie del suo pastore canadese nell’interno uguale alla mia Bianca… Che goduria…! Concerto recensito al Bentegodi di Verona sotto una pioggia battente…

    Mi piace

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: