A FINE ANNO, PRONTO IL FILM DOCUMENTARIO SU CLARENCE CLEMONS


who

Who Do I Think I Am? A Portrait of a Journey, il film-documentario su e con Clarence Clemons, sarà definitivamente ultimato alla fine del 2015. Il regista Nick Mead e il produttore Joe Amodei hanno intanto fatto sapere che il film sarà ricco di racconti inediti, stralci di vita di Big Man rivelati per la prima volta. Jake Clemons, ad esempio, ha raccontato un gran numero di storie divertenti, emozionanti e spirituali allo stesso tempo. Così, la zia Chick di Clarence che ha narrato aneddoti sulla sua infanzia e Joe Walsh che ha voluto condividere molti ricordi del tempo in cui sia Clarence che Nils lavorarono insieme a lui nella Ringo’s All Starr Band.  “Quando Clarence ed io abbiamo iniziato questo film”-  Mead racconta- “non immaginavamo potesse protrarsi così a lungo. E’ iniziato come un racconto di un viaggio estivo di Clarence Clemons in Cina alla ricerca di se stesso. Per mille ragioni, si è trasformato in un viaggio che va avanti da dieci anni e che ha portato a sempre nuove scoperte. Il film presenta Clarence sotto una luce diversa, con suoi pensieri o riflessioni su di lui di chi ha avuto la fortuna di conoscerlo più profondamente e che adesso è pronto a condividerle.” Era, infatti, il 2005 quando Clarence si recò in Cina in cerca di riposo e una medicina alternativa per il suo fisico malandato. Si trovava sulla muraglia cinese e il regista aveva tenuto in disparte la folla per poter girare tranquillamente le riprese a Clarence con il suo sassofono. A un certo punto, qualcuno indispettito dalla folla gli gridò “Chi ti credi di essere?”, interrogativo che ha suggerito il titolo del film e lo spunto per una intensa ricerca spirituale. Clemons si recherà poi nelle città industriali ad incontrare operai della Cina nord-orientale e persone che non avevano mai sentito parlare di lui, della E-Street Band o di Bruce Springsteen. Alcuni non avevano mai visto un uomo di colore prima e la loro sorpresa nell’incontrarne uno per la prima volta viene catturata sullo schermo, con Clarence che, circondato dai curiosi, si lascia toccare i capelli. Visita i templi buddisti e impara a pregare i suoi antenati. La meditazione e la preghiera gli offrono lo spunto per ricordare la Chiesa del nonno, il suo battesimo all’età di 13 anni e l’incontro con  il suo guru a 40.

Un’esperienza quella in Cina che, a detta sua, gli ha suscitato la stessa emozione che ebbe la prima volta che suonò il sassofono.

Queste nuove interviste di cui si è arricchito il film nel tempo — insieme ad alcune già pronte a Nils Lofgren, Vini Lopez, Willie Nile, David Wish dei Little Kids Rock, e tante altre —risultano, dunque, preziose e fondamentali a rendere il giusto omaggio all’indimenticabile figura di Big Man.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

~ di pinkcadillacmusic su 9 aprile 2015.

Una Risposta to “A FINE ANNO, PRONTO IL FILM DOCUMENTARIO SU CLARENCE CLEMONS”

  1. Really fantastic!!!!

    Mi piace

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: