Cosa prevede il nuovo accordo tra Bruce Springsteen e la Sony Music


 

MUSICA: COMINCIATO INGRESSO FAN SPRINGSTEEN A OLIMPICO ROMA

WikiLeaks, l’organizzazione internazionale nota per rendere pubblici documenti coperti da segreto, ha divulgato uno scambio di email intercorso lo scorso anno tra i dirigenti della Sony Music che svelerebbe dettagli sul nuovo accordo con Bruce Springsteen. Secondo quanto emerge, il contratto che legava Springsteen alla major con sede a New York è stato rinnovato nel 2014 in seguito ad un accordo per il quale il cantautore resterà legato all’etichetta fino al 2027. In una email del 14 agosto inviata da Steven Kober (Executive Vice President e Chief Financial Officer di Sony Corporation of America) a Michael Lynton (CEO di Sony Entertainment), infatti, si legge:

“Ho valutato la nuova proposta di accordo con Springsteen. Si tratta di un accordo ricco, data la sua statura. Comunque, considerando la carriera che ha alle spalle, non possiamo permetterci di perderlo. Inoltre, possiamo ancora generare ricavi significativi dal suo catalogo: in base al nuovo accordo, avremo i diritti del suo catalogo fino alla metà del 2027. Io e i miei collaboratori abbiamo anche esaminato il contratto precedente [quello che la Sony ha rinnovato con Springsteen nel 2005], che in realtà era molto più ricco rispetto alla nuova proposta. Sony Music ha guadagnato circa 72 milioni di dollari in aggiunta ai 101 milioni di dollari pagati a Springsteen per la durata del contratto. Alla luce di tutto ciò, vi consiglio di approvare il nuovo accordo”.  Uno scambio di mail tra lo stesso Michael Lyndon e Nicole Seligman (Sony Vice President, presidente di società) risalente al 17 e al 18 agosto rende nota la scelta di Sony Music di accettare la proposta. Ecco cosa si legge nel messaggio scritto da Lyndon: “Parliamo di Springsteen: guarderò ai numeri, ma sono sicuro che andrà bene. Mi sembra strano rinnovare un contratto che in passato si era rivelato tanto controverso”. E la risposta di Seligman: “Sono d’accordo sull’affaire Bruce, l’ho valutato insieme a Kevin Kelleher [Executive Vice President e direttore finanziario di Sony Music] e Steve K. I numeri non sono grandi, ma Kevin insiste e dice che il rischio è basso e che non possiamo permetterci di perderlo. Non abbiamo scelta”. Come riferisce Billboard, un portavoce di Sony Music si è rifiutato di commentare le informazioni “rubate” e un rappresentante di Springsteen ha preferito non rispondere alla stampa.

Quali sono i dettagli del nuovo accordo, secondo quanto circola in rete? Il nuovo contratto pare preveda 4 nuovi album in studio, 5 album live, 3-4 “Tracks 2“, il Box set di Born in U.S.A. (previsto entro l’anno in corso), di The River (nel 2017) e di Nebraska (nel 2024).

 

~ di pinkcadillacmusic su 19 aprile 2015.

Una Risposta to “Cosa prevede il nuovo accordo tra Bruce Springsteen e la Sony Music”

  1. Sempre in movimento questo nostro Uncle Bruce!

    Mi piace

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: