Portelli Alessandro – Badlands. Springsteen e l’America: il lavoro e i sogni


Badlands - Alessandro PortelliSe c’è un libro che il popolo di Springsteen attende è quello firmato da un suo speciale fan, Alessandro Portelli, esploratore dell’America e delle sue profonde radici culturali. Slittando dalla musica alla letteratura, dalla storia al presente, Portelli mette la sua nota affabulazione al servizio del cantore dell’America che più ama, quella tutta fondata sul lavoro, un’America in cui la promessa della mobilità sociale e della realizzazione di sé è spesso frustrata e tradita. Attraverso una rilettura dei testi che Portelli sa ancorare saldamente al contesto culturale e storico, il libro guarda al mondo di Springsteen sotto la lente del lavoro: il lavoro che divora le vite dei suoi personaggi (operai, cameriere, addette all’autolavaggio, cassiere, braccianti, disoccupati) e il suo lavoro, quello di musicista e di uomo di spettacolo. Il Bruce Springsteen narrato in questo libro è quello che racconta vite di seconda mano, come le Cadillac usate su cui i suoi protagonisti sfuggono al tedio di una quotidianità ripetitiva e senza sbocchi; che canta la rabbia di chi si ribella e di chi sogna di ribellarsi; che dà voce al senso di tradimento di chi crede che essere nato negli Stati Uniti lo autorizzi ad aspettarsi qualcosa di meglio. Ma lo Springsteen di Portelli è anche quello che narra le sue storie dolorose con un sound travolgente che evoca l’orgoglio di essere, nonostante tutto, ancora vivi.

~ di pinkcadillacmusic su 28 agosto 2015.

3 Risposte to “Portelli Alessandro – Badlands. Springsteen e l’America: il lavoro e i sogni”

  1. Sono -scesa- dai miei colli e sono andata a comprare il libro di A.Portelli, per ora ho dato un’occhiata piuttosto superficiale giusto per vedere che sì, ci sono molte spiegazioni e richiami ma che i brani inframezzati sono solamente in inglese…. quando lo leggerò mi sembrerà di essere sui banchi di scuola intenta in una traduzione con tanto di Vocabolario accanto! Peccato, speravo in una lettura non voglio dire semplice ma un poco meno laboriosa!!!! Un altro piccolissimo appunto, per 25 euro mi aspettavo qualche foto, non dico di quelle -sensuali- ( tra l’altro favolose, ed io non sono da cuoricini e -lovvi- come le mie SIS, ma imparerò….) ma di quelle significative del suo percorso -di Bruce- intendo!!! Cari Pinkers, basta con le lamentele altrimenti mi -cancellate!!! , invece voglio ringraziarvi per tutte le notizie che ci fornite sempre che poi io sia un’ingrata…. Questo è un altro paio di maniche!!! Grazie ed a presto!!!!

    Mi piace

  2. Bellissima canzone e bella notizia! Appena -scendero’- in città andrò a comprare il libro di Portelli! Mi piace ascoltare le varie voci che parlano di Springsteen perché ciascuna di esse, pur con le loro differenze, non fanno altro che far emergere che grande uomo egli sia. Non per niente il suo numeroso -popolo- lo ama! Io lo adoro! Grazie, PinkCM, per i graditi aggiornamenti. Siete grandi!!!!

    Mi piace

  3. Grande canzone!

    Mi piace

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: