Springsteen stasera chiude la campagna di Hillary Clinton


 cli1

Negli ultimi giorni sono moltissimi i musicisti che si sono impegnati in un endorsement a Clinton come Katy Perry, Beyoncé e il rapper Jay Z.  Ma per stasera, la notte prima delle elezioni, in occasione del suo ultimo discorso agli americani, la Clinton ha scelto Bruce Springsteen per chiudere la sua campagna elettorale.

Sul palco dell’Independence Mall a Philadelphia, insieme alla candidata democratica e al marito Bill Clinton, e insieme al presidente uscente Barack Obama e a Michelle, ci sarà dunque il Boss, e sul palco dopo di lui saliranno Jon Bon Jovi e Stevie Wonder, anche loro presenti per supportare la Clinton nella sua corsa finale alla Casa Bianca. A differenza degli anni passati, in cui Springsteen si era schierato ufficialmente e in modo molto più incisivo a favore dei candidati democratici (da John Kerry nel 2004, a Obama nel 2008 e nel 2012), fino a questo momento Bruce si era limitato a pochi commenti rilasciati esclusivamente dietro sollecitazione di qualche giornalista. Mentre aveva riconosciuto a Hillary  le doti per essere “un presidente molto, molto buono”, per Trump aveva riservato solo parole durissime. In una intervista rilasciata per Channel 4 News, Bruce riguardo alla questione dell'”elezioni truccate” sollevata dal candidato repubblicano, aveva dichiarato: «Lui sa di perdere ed è un così un palese e tossico narcisista da voler infangare l’intero sistema democratico. Se solo pensasse a cosa sta facendo…ma è una persona così poco riflessiva. Semplicemente non ha il senso della decenza né è in grado di prendersi la responsabilità per le sue parole». E ancora: «Ci sono un sacco di persone che lo ascoltano…e non penso vada a dormire con la coscienza pulita. Penso stia cercando di agitare un polverone più grande possibile; non so quali siano le sue vere intenzioni ma presto lo scopriremo».

Springsteen, durante un’intervista a Rolling Stone, aveva poi rincarato la dose definendo Trump, senza giri di parole, “un imbecille”: «La repubblica è sotto minaccia da un imbecille. Non esagero, è una tragedia per la nostra democrazia. Quando s’inizia a dire che le elezioni sono truccate si cerca di spingere le persone contro il governo democraticamente eletto, ed è davvero molto pericoloso. […] Le idee che sta portando davanti alla gente – la supremazia bianca e il nazionalismo di estrema destra – sarebbero state proibite a ogni candidato e avrebbero fatto affondare qualsiasi campagna elettorale».

Di fatto però quella di stasera sarà la sua prima e unica comparsa durante la campagna elettorale quest’anno. Bruce  ha ammesso che la sua mancanza di coinvolgimento nelle attuali elezioni aveva più a che fare con il dubbio riguardo “la limitata quantità di impatto” che avrebbe sortito. «Credo ancora nell’effetto che qualche rocker possa procurare sulla gente, ma non credo che la gente essenzialmente si rivolga ai musicisti per conoscere il loro punto di vista.  Penso che il personale punto di vista politico sia condizionato sempre dalle circostanze, da come sei stato cresciuto e nutrito. Ma vale la pena dare un colpo quando è l’unica cosa che puoi fare».

Nel frattempo Donald Trump a Denver sabato sera ha attaccato direttamente la Clinton per il suo “uso” delle celebrities in campagna elettorale, parlandone come di un sistema “umiliante per il processo democratico”. Il candidato repubblicano ha tuonato dal palco della manifestazione: “Non ho bisogno di Beyoncé, non ho bisogno di Jay Z, di JLo o di Bon Jovi”. Forse però ha bisogno di Springsteen, dal momento che domenica sera – come riporta la NBC – appena prima che Trump salisse sul palco di Pittsburgh, erano state fatte partire le note di Born in the Usa. Coperta da fischi, la canzone era stata brutalmente spenta da un tecnico.

 

~ di pinkcadillacmusic su 7 novembre 2016.

Una Risposta to “Springsteen stasera chiude la campagna di Hillary Clinton”

  1. Nooooo che delusione!!!!!!!!!come ha potuto schierarsi con la Clinton…mi sento male….
    C’e solo una persona peggiore di trump ed è lei. Amara questa notizia. troppo.

    Mi piace

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: