Il regista James Mangold progetta un film su Bruce Springsteen


mangold

Dopo Martin Scorsese, un altro regista è interessato al Boss! Stavolta è James Mangold a confessare di voler dirigere un film su Bruce Springsteen. Già in Cop Land, uno dei suoi primi capolavori (1997), Mangold svelava il suo personale “rapporto” con Springsteen:

la storia è ambientata a Garrison- una immaginaria cittadina del New Jersey- e, attraverso le vicende di un gruppo di poliziotti, il regista –  ma in questo caso anche autore del soggetto e della sceneggiatura-  sembra mettere in scena quello spaccato di vita della provincia americana ritratto abitualmente nelle liriche di Bruce: auto rubate, fabbriche dismesse, realtà corrotte, anime inquiete, vite notturne di periferia… Non è un caso che ben due brani di Springsteen (Drive All Night e Stolen Car) vengano scelti dal regista e inseriti a sottolineare sequenze importanti e struggenti del film: è il protagonista stesso, interpretato da uno straordinario Silvester Stallone, a mettere sul piatto la copia del vinile dell’album The River, per poi scoppiare malinconicamente a piangere ascoltando i brani cantati. Quella sequenza ci mostrava una versione inedita del personaggio interpretato da Stallone, un’umanità messa inaspettatamente a nudo sulle, o meglio dalle, note di Springsteen (Cfr. P. Jappelli, G. Scognamiglio, Like A Vision. Bruce Springsteen e il Cinema, Napoli 2015, p. 92).”Credo che la chiave per fare un film forte e interessante – conferma in un’intervista Mangold- sia capire che anche i duri possono vivere il dolore. Credo che trovare quella vulnerabilità sia il mio vero compito di regista. Trovare un modo per entrare dentro quel personaggio. Ecco cosa lo rende interessante… capire che c’è anche fragilità dentro di lui. Anche se si tratta di un tipo forte”. Forse questa resterebbe la chiave di lettura per leggere anche un suo eventuale film su Bruce Springsteen: svelare la fragilità e la vulnerabilità di un grandissimo artista che tutti chiamano Boss ma che resterà durante tutta la sua carriera artistica lo specchio sincero della sua umanità. Questo spiegherebbe il perché del particolare interessamento di Mangold a una specifica fase della vita artistica di Bruce: quella relativa  ai due anni post Born To Run in cui Bruce era impegnato nella battaglia legale che gli impediva di pubblicare materiale inedito. “Sono da una vita fan di Springsteen – ha raccontato il regista – e sono sempre stato affascinato da quel periodo della sua carriera. Si è sempre alla ricerca di momenti come quelli”.

Regista versatile di film drammatici e commedie, come di thriller e western, Mangold non sarebbe nuovo neanche al genere biopic:  il suo Quando l’amore brucia l’anima – Walk the Line è infatti dedicato alla vita di Johnny Cash, la leggenda della musica country, dai suoi primi giorni in una fattoria di cotone dell’Arkansas fino alla fama con la Sun Records di Memphis, dove registrò insieme a Elvis Presley, Lewis e Carl Perkins. Così come un altro suo progetto sarebbe rivolto ai Fleetwood MAC e, in particolare, alle relazioni interpersonali che stavano compromettendo l’equilibrio del sodalizio artistico. Quindi non stupisce l’interessamento a Bruce Springsteen. Tuttavia ammette che molti artisti sono restii a vedersi rappresentare sul grande schermo e soprattutto a lasciar interpretare la propria vita. “In un paio di occasioni ho preso dei contatti – racconta Mangold- ma la questione è sempre legata al fatto che forse non sono pronti per quel tipo di progetto. E poi c’è qualcosa di originale da dire? Non è abbastanza aver scritto della musica grandiosa o aver cambiato la storia del settore. Devi avere assolutamente una storia. E ci sono molte situazioni in cui ci sono queste storie e sono favolose, ma ti permetteranno di raccontarle in un film? Non lo so”. Staremo a vedere, sebbene l’unico regista alla cui corte Bruce ha dichiarato di poter cedere resta al momento Martin Scorsese.

Annunci

~ di pinkcadillacmusic su 5 marzo 2017.

Una Risposta to “Il regista James Mangold progetta un film su Bruce Springsteen”

  1. very interesting

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: